Firma Grafometrica: CompEd lancia BioSign, per stabilire il punto di riferimento. Ancora una volta.

Firma Grafometrica: BIOSignFirma Grafometrica: CompEd sofware design

 

Forte della indiscussa reputazione di aver progettato e realizzato il miglior software per la Firma Digitale, CompEd si associa con Medas – da anni uno dei suoi partner più stretti – in BioSign con l’obiettivo di offrire al mercato della gestione elettronica dei documenti e della dematerializzazione la tecnologia della Firma Grafometrica, declinata al massimo livello di qualità, sicurezza, affidabilità, attendibilità, facilità di integrazione.

 

Cos'è e come funziona la Firma Grafometrica

La Firma Grafometrica è una particolare forma di Firma Elettronica Avanzata, come definita dall’ultima edizione del C.A.D. (Codice Amministrazione Digitale) e dalle relative Regole Tecniche.

La particolarità della Firma Grafometrica, rispetto ad altre forme di firma elettronica come la Firma Digitale (oggi definita Firma Elettronica Qualificata), in molti settori una realtà consolidata da oltre 10 anni, è di non richiedere che il sottoscrittore sia preventivamente munito di un “certificato”, né di una smartcard, né di un dispositivo di autenticazione di alcun tipo.

Per firmare un documento si utilizza uno stilo, del tutto simile ad una comune penna biro, con cui si traccia la propria firma autografa su una tavoletta grafica o su uno schermo sensibile. Il sistema acquisisce i dati biometrici della firma (tempo, posizione, pressione di ogni singolo punto del tratto di penna) e li codifica in modo protetto nel documento firmato, creando una associazione forte tra documento e firma, proprio come con la firma digitale.

Non si deve diffidare della tecnologia della firma grafomentrica pensando che l'attribuzione di una firma alla nostra mano spetterà poi ad un computer, magari alla mercé di hacker e pirati informatici. I dati biometrici peculiari della nostra firma - se trattati con un sistema affidabile come BioSign - resteranno crittografati in modo molto sicuro, nessuno potrà leggerli. Solo in caso di contenzioso, quando riterremo di disconoscere una firma a noi attribuita, i dati potranno essere "aperti" sotto il controllo di un Pubblico Ufficiale e messi a disposizione di un grafologo che si esprimerà sull'autenticità della firma, proprio come avviene nel mondo della carta.

Nulla di drammaticamente rivoluzionario, dunque, rispetto al modo tradizionale di firmare un documento, ma con l’importantissimo valore aggiunto della dematerializzazione: il documento corredato di firma grafometrica è un documento informatico, in formato PDF, direttamente trattabile con gli strumenti informatici (Archiviazione, Conservazione, Esibizione, …) senza necessità di produrne o conservarne una copia cartacea.

 

Firma Grafometrica: Software e Tecnologia di CompEd 

Le nuove Regole Tecniche sul Documento Informatico e sulle Firme Elettroniche conferiscono piena dignità alla Firma Grafometrica per identificare il sottoscrittore di un documento. Tuttavia, per ottenere un risultato così forte sul piano giuridico, le norme prescrivono una accurata individuazione degli attori (produttore della soluzione tecnologica, azienda o ente che raccoglie le firme e gestisce i documenti, sottoscrittore del documento) e dei rispettivi ruoli.

Ne discende la necessità di mettere in piedi un processo ben definito e documentato: BioSign può guidarvi in questa iniziativa, opzionalmente fornendo anche il sostegno di un parere legale autorevole.

Inoltre la gestione di informazioni delicate come i dati biometrici intrinseci in una firma autografa richiede l’uso di strumenti tecnologici veramente sicuri e fidati, dal momento in cui il sottoscrittore muove la penna sul display, sino al momento in cui il perito calligrafo dovrà esprimersi sull’autenticità di una firma.

In nessun caso, lungo tutta la filiera, deve esistere il rischio di un accesso indebito ai dati biometrici. Questo risultato, tutt'altro che scontato senza un'impostazione architetturale ed infrastrutturale adeguata, è sovente sottovalutato. Ma non da BioSign, naturalmente, che ha disegnato un sistema in grado di convincere gli osservatori più critici.

CompEd, con BioSign, è in grado di assistere i Propri Clienti su tutti i punti rilevanti:

  • consulenza tecnologica e legale in fase di analisi, progettazione, validazione del processo di costruzione dei documenti e di raccolta delle firme;
  • fornitura di strumenti software per l'acquisizione delle firme grafometriche, integrabili in sistemi di elaborazione esistenti;
  • progettazione e/o personalizzazione di sistemi di gestione del workflow documentale e/o della contrattualistica elettronica;
  • servizi infrastrutturali, in convenzione con un network di Notai, per la gestione sicura dei dati biometrici delle firme acquisite;
  • fornitura di strumenti, supporto tecnico, consulenza multi-specialistica per la gestione della verifica dell'autenticità della firma grafometrica.

Sul piano della sicurezza informatica CompEd, per BioSign, ha notoriamente un’esperienza di primissimo piano nel mondo dei documenti informatici a valore legale e nelle infrastrutture di erogazione di servizi di certificazione (progettazione e realizzazione di software e procedure di CA - Certification Authority - e TSA  - Time Stamping Authority - oltre che di client di Firma Digitale, server di consolidamento del valore probatorio delle firme, firma digitale, processi di sottoscrizione elettronica ogni tipo), qualificandosi dunque come il partner ideale di soluzioni realmente "trusted". 

 

La Firma Grafometrica per le Software House e i System Integrator

É del tutto naturale che i produttori di applicazioni per settori specifici sentano l’esigenza di spingere la dematerializzazione dei documenti ovunque possibile; la Firma Grafometrica consente di raggiungere obiettivi impossibili solo 1 anno fa: CompEd offre agli operatori del settore componenti, librerie, framework per integrare ogni tipo di firma elettronica, inclusa la nuova Firma Grafometrica: CompEd Developer License

Come sempre con la massima qualità, con un supporto tecnico impareggiabile, con l’esperienza sul campo di chi usa le stesse soluzioni per i propri sistemi.

 

Progetti di Firma Grafometrica 

La firma grafometrica promette fin da subito grandissimi vantaggi applicativi in diversi campi:

  • settore clinico sanitario, per la raccolta del consenso informato e di qualunque firma richiesta ai pazienti, consentendo una dematerializzazione completa;
  • settore assicurativo e bancario, per la sottoscrizione di polizze e contratti da parte dei clienti, eliminando l’onerosa gestione di voluminosi contratti cartacei;
  • settore del credito al consumo e delle utilities, grazie alla sottoscrizione totalmente digitale e dematerializzabile dei contratti presso gli sportelli periferici (ad esempio nei centri commerciali, nei negozi, ecc.);
  • settore delle vendite da parte di agenti, che con l’uso di tablet e simili possono raccogliere la firma di ordinativi direttamente da parte del cliente, senza più copie commissioni.

Questi sono solo alcuni esempi, naturalmente: la tecnologia della firma grafometrica consente la piena dematerializzazione di qualunque tipo di documento, anche quelli che fino ad oggi sopravvivevano in forma solo tradizionale per la difficoltà di fornire ad ogni cittadino un Certificato Qualificato. Ora è davvero possibile eliminare tutta la carta.

Il processo è automatizzabile in ogni fase: la costruzione del contratto, la raccolta delle varie firme e dei documenti di identificazione del sottoscrittore, l’eventuale controfirma dell’operatore, la stampa delle copie cartacee, l’invio di copie via mail e/o PEC, ...

Ogni processo ha le proprie peculiarità. CompEd è in grado di realizzare qualsiasi procedura, basandola su DigitalSign, sul sistema Global Document System e su CompEd Workflow, oppure sul sofisticato framework Alchemy.

 

Valutare le soluzioni di Firma Grafometrica

In questo momento le grandissime potenzialità della Firma Grafometrica sono allettanti per molti produttori, che si lanciano in questo nuovo mercato non sempre con il necessario know-how. Prima di scegliere una soluzione può essere utile valutare le risposte ad alcune domande:

  • La soluzione offre la possibilità di una verifica attendibile della validità di una firma anche senza decifrare i dati biometrici? Come?
  • Esiste la possibilità di identificare immediatamente la stazione di lavoro che ha raccolto la firma per un particolare documento, autenticandone l'origine?
  • Si assicura che nessun operatore, né alcun amministratore di sistema, né alcun funzionario di alto livello sia in grado di accedere ai dati biometrici di una firma? Come?
  • Quando sarà necessario passare un documento ad un grafologo per autenticare una firma, hai la certezza che tale operazione si svolga in modo sicuro e sotto il controllo di un Pubblico Ufficiale? In che modo è garantita questa sicurezza?
  • Se i documenti firmati dovranno essere usati e periziati tra molti anni, è assicurato che sarà possibile accedere ai dati biometrici e sottoporli a perizia? Come?

Copyright © 2017 CompEd Software Design Srl. P.IVA 02857800102.

Tutti i diritti riservati.

TORNA SU